Canzonaccia del 4 maggio

Sgranamo l’ore come er rosarioco’ l’occhi affissi sopra ar calendarioma ’sta partenza è tutta sconnessa:nun se torna a scola ma se po’ annà a messa,so chiusi li bar e pure i parucchierima restano aperte le fabbriche e i cantieri,tanto se sa che pe’ l’operaier corona è solo n’antro de tanti e tanti guai,e chi nun … More Canzonaccia del 4 maggio

Pubblicità

Lo spione

In tempi così buice vo’ moralità,e co’ ’st’epidemiace vo’ l’autoritàpe’ trattené la ggenteche nun se ne sta a casae nun je frega gnentese non li cazzi sui. Ce pensa er governoche ’mpone le sanzionia chi nun ubbidisce eminaccia la galera,perfino, a ’sti bricconi.S’io fossi er Padreterno,li pizzicherei tutti epoi giù co’ le scudisce. Io so’ … More Lo spione

Er vecchione

All’ora de pranzo, sur lungomare deserto,ce sta un vecchione seduto ozioso, da solo,che da la panchina osserva er mare apertoche azzurro e sereno se stenne ortre er molo.Se croggiola ar sole come un gattone in amoree fuma la cicca che j’ha vietato er dottore. A lui che je frega se more co ’sto contaggio,c’ha quasi … More Er vecchione

L’untore

Ce stanno du’ donne in finestra,de qua e de là da la strada,nun c’hanno un ber gnente da fa’e se racconteno li fatti artrui. “Hai inteso, Ottavia,” je fala brutta,’na rana me pare,“se dice ch’er papa sta male,c’ha er virus, nun po’ respirà.” “Pe’ forza,” risponne l’amica,“se va a passeggio pe’ Roma!Se sa, Caterì, che … More L’untore